Menu

Home

Il Ministero

Strumenti

Attività

Chi sono

|
In cosa consiste il Naturministerium?

La missione del ministero
La missione del Naturministerium è quella di esplorare diversi modi individuali per ricollegare le persone alla Natura e all'aria aperta, attraverso una serie di esperimenti che stimolino la loro biofilia, da fare nella loro quotidianità. La necessità principale è quella di ispirare le persone al cambiamento personale e di creare benessere attraverso l'esperienza attiva all'aperto. Il risultato di tutto questo, vuole essere una soluzione alla mancanza di Natura che caratterizza le persone nella società moderna e per aumentare la consapevolezza degli effetti positivi che le attività in ambienti naturali hanno sul corpo e sulla mente.

C'è la necessità di aumentare il benessere e la salute psicologica, fisica, emotiva e sociale. È possibile farlo attraverso un' esperienza diretta all'aperto.

Gli strumenti – Come agisce il Naturministerium?
La visione del Naturministerium prevede azioni di sensibilizzazione, educazione e consapevolezza attraverso workshop, eventi/interventi e strumenti creativi che invitano le persone prigioniere della loro vita urbanizzata a trovare il loro contatto primordiale con la Natura. Come fare? Controlla gli strumenti che il Naturministerium offre o scorri verso il basso per maggiori informazioni.
Gli strumenti

Un progetto per sconfiggere la Nature-Deficit Disorder

Cosa è il Nature-Deficit Disorder?
Nature-Deficit Disorder1 è un termine coniato dall'autore e giornalista americano Richard Louv, che definisce le conseguenze negative per la salute e le relazioni sociali quando i bambini si rinchiudono in casa, lontano dal contatto fisico con il mondo naturale. Infatti, al giorno d'oggi, le persone passano molto meno tempo nell'ambiente naturale. Tuttavia, questo deficit non riguarda solo i bambini, ma anche gli adulti. Stiamo creando una distanza tra l'uomo e la Natura nella nostra vita quotidiana.
Come afferma Guerra2, ricercatrice educativa e pedagoga, la frattura con l'esperienza della Natura è dovuta al fatto che le condizioni favorevoli in termini di spazio, tempo e possibilità stanno scomparendo. L'ambiente urbano è sempre meno verde e pieno di cemento; il modo in cui la nostra società è stata costruita ha mitigato o eliminato il naturale bisogno di movimento; la cementificazione dell'ambiente urbano e la sua densificazione hanno portato alla scomparsa delle aree verdi. Inoltre, ragioni culturali, strutturali e personali ci stanno allontanando dalla Natura.


Questo deficit – che non è ancora riconosciuto in alcun manuale medico per i disturbi mentali – è ovviamente un problema che riguarda quella parte della popolazione estranea all'ambiente naturale, vittima dell'urbanizzazione e del ritmo frenetico della società moderna. Il disturbo da deficit della Natura si ritrova nel bambino che passa il suo tempo fuori dalla scuola davanti a uno schermo, come nel genitore spaventato dagli estranei, dalla sporcizia e dalla possibilità che il figlio si faccia male, o nel lavoratore inquieto che non ha il tempo (o il desiderio) di vivere la Natura.
Diverse ricerche condotte dal Children&Nature Network, hanno dimostrato che la scarsa frequentazione degli spazi naturali da parte dei bambini può essere un fattore determinante per lo sviluppo di una serie di disturbi e difficoltà come il deficit di attenzione, l'ansia, lo stress, l'iperattività, i problemi di salute legati all'obesità, la circolazione, la coordinazione dei movimenti e altro ancora. A ciò si aggiunge l'incapacità di gestire i rischi, spesso dovuta al fatto che i genitori li confondono con il pericolo. L'ansia dell'errore limita le esperienze educative e una società che rifiuta la possibilità di errore rifiuta anche il rischio.

[1] Richard Louv, Last Child in the Woods: Saving Our Children From Nature-Deficit Disorder (Chapel Hill: Algonquin Books of Chapel Hill, 2005).
[2] Monica Guerra, ed., FUORI. Suggestioni Nell’incontro Tra Educazione e Natura, 4th ed. (Milano: FrancoAngeli, 2015).

Ok ma... Come funziona?

Le azioni – Cosa fa il Naturministerium?
L'utente – o il partecipante – del Naturministerium può decidere il suo percorso personale utilizzando gli elementi come vuole. Non c'è un modo specifico e obbligatorio: Il Naturministerium si basa sui risultati personali.
Il Naturministerium offre strumenti e attività. Gli strumenti sono strumenti che invitano a vivere la vita all'aria aperta in poco tempo, suggerendo attività che non richiedono uno sforzo particolare. L'utente può decidere se utilizzare solo gli strumenti o se partecipare alle attività organizzate dal Naturministerium, in modo da essere inizialmente accompagnato – anche attraverso l'utilizzo degli strumenti – ed educato ai benefici e alla semplicità delle esperienze naturali. Il tutto è arricchito da eventi, conferenze e interventi che creano consapevolezza e invitano ad iniziare il percorso personale.
Le attività

La struttura

I temi del Naturministerium
"Oh wow, questo Ministero è molto più complesso della normale politica italiana!" Ho diviso le azioni del Naturministerium in temi facili e comprensibili. In questo modo, i partecipanti possono avere una migliore visione d'insieme del progetto. Questi temi sono stati scelti analizzando l'intero processo che sta dietro alla creazione del Naturministerium, cercando di trovare uno spunto in ogni intervista, conversazione, indagine e ricerca. Di conseguenza, alcuni concetti sono stati ridondanti e applicabili alle attività e ai workshop proposti, al fine di fornire loro una solida base per la risoluzione dei problemi legati al Nature-Deficit Disorder: Sfuggire alla zona di comfort, Movimento naturale e Creatività.

In ogni caso, essere consapevoli (Mindfulness) è ciò che permette di connettersi profondamente alla Natura.

Sfuggire alla zona di comfort
Spingi i tuoi limiti per uscire dal tuo cerchio della zona di comfort e allungare la tua zona di apprendimento (disagio temporaneo).

Movimento naturale
Muovi il tuo corpo e stimola la mente.
Contribuisce a sentirsi meno iperattivi alla fine della giornata.

Creatività
La Natura ha il potere di aumentare la nostra creatività.
Stimola la tua mente e sviluppa la capacità di trovare facili soluzioni ai problemi quotidiani.

Visione futura

Il Naturministerium si propone, attraverso le sue attività, di portare vari benefici alle persone. Prima di tutto, allevia lo stress della società moderna e urbanizzata riconnettendo le persone al loro ambiente naturale. Utopicamente parlando, Naturministerium potrebbe essere un progetto che, grazie al suo approccio alla Natura, contribuisce non solo al benessere psicofisico dell'individuo, ma anche alla conservazione della biodiversità.
Il risultato atteso è quello di educare e ispirare i partecipanti ad avere una maggiore consapevolezza della loro vita quotidiana e un maggiore rispetto per la Natura. Inoltre, ci si aspetta che il progetto Naturministerium riesca ad affermarsi nella regione e a farsi conoscere in modo tale da poter offrire ulteriori esperienze ed educare un numero sempre maggiore di cittadini.
In futuro, desidero spingere ulteriormente questo progetto. Non sarebbe bello avere un vero e proprio Naturministerium? Se vuoi questo ministero in parlamento, finanziami! :P